News

 

21/11/2019News vs Fake nel sistema dell'informazione: il report di AGCOM

A seguito dell' indagine conoscitiva su "Piattaforme digitali e sistema dell'informazione", l'Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM) ha redatto il report  "News vs. fake nel sistema dell'informazione" delineando, grazie all'osservazione diretta di milioni di dati, gli scenari che caratterizzano il sistema italiano. Lo studio si è soffermato sia sul  profilo della produzione e divulgazione dell'informazione, sia sulle peculiarità e modalità di diffusione della disinformazione.

Dal report si evince che il nostro sistema nazionale di informazione vede un aumento di volume di contenuti fake.

I dati raccolti evidenziano come il 57% della produzione di contenuti fake riguardi argomenti di politica e cronaca, mentre circa il 20% tematiche di carattere scientifico. Si possono individuare 9 argomenti principali, trattati con un tono impattante ed emotivo: politica, diritti, economia, salute e ambiente, famiglia e fede, cronaca, esteri, scienza, immigrazione.

I canali televisivi nazionali sono considerati la fonte più importante per informarsi dal 42% della popolazione italiana, seguiti dai quotidiani, indicati dal 17% dei cittadini, mentre le fonti online segnano valori di gradimento decisamente inferiori, compresi tra l'1% e il 7%. La proposta informativa attuale risulta carente nell'offerta di contenuti specializzati, soprattutto quando parliamo di tecnologia e scienze, economia, finanza.

Alla realizzazione di contenuti fake partecipano generalmente diversi soggetti: singoli individui, imprese editoriali e non, organizzazioni con finalità culturali, ideologiche, politiche, criminali, servizi di intelligence, governi e Stati.

Tra le cause individuate alla base della disinformazione, oltre ad un'evidente riduzione degli investimenti in informazione, vi è la velocità della diffusione delle informazioni online, caratteristica principale dei social network. Basti pensare che ogni 60 secondi, su Facebook, sono creati 3,3 milioni di post, pubblicati 510.000 commenti e aggiornati 293.000 stati; su Twitter sono inviati 350.000 tweet; su Whatsapp sono scambiati 29 milioni di messaggi; su Google sono effettuate 3,8 milioni di ricerche. Gli utenti si rapportano con un flusso continuo e ininterrotto di informazioni, notizie reali e false che coesistono e possono confondersi. Sulle piattaforme online, accanto alle fonti informative ufficiali, si moltiplicano voci infondate e spesso non veritiere, in grado di influenzare la formazione dell?opinione pubblica. Non a caso, dal 2013 il World Economic Forum riviene nella disinformazione a livello globale una delle cause di fenomeni ad alto rischio come il terrorismo, gli attacchi informatici, fino al fallimento di governance.

Il contenuto fake è creato seguendo alcune linee guida precise: la profilazione degli utenti e il target di riferimento, i temi da trattare, che solitamente rientrano tra gli argomenti dibattuti e polarizzanti e, ancora, il modo in cui gli individui elaborano le informazioni, agendo sulle convinzioni (confirmation bias), il coinvolgimento emotivo e di condivisione della visione del mondo degli utenti.

Successivamente, nella fase di distribuzione, i soggetti che perseguono strategie di disinformazione possono agire con l'ausilio di bot, per pubblicare e distribuire dei contenuti di disinformazione attraverso una molteplicità di account falsi o falsi profili social. Da qui la notizia fa il suo "giro" attraverso la condivisione da parte dei destinatari inconsapevoli dell'infondatezza delle informazioni, accelerando lo snowball effect.

Per conoscere e approfondire tutti i dettagli evidenziati dal Report, basta cliccare qui.


Leggi di più

14/11/2019Promed sceglie Intempra per il nuovo sito

Promed, storica ed importante realtà nell'ambito delle forniture navali mercantili e passeggeri, operante in tutto il bacino del mediterraneo, punta da sempre a sviluppare il proprio business sui mercati esteri a fianco dei più importanti player internazionali del settore.

Una vasto catalogo prodotti di qualità, un sistema logistico organizzato e flessibile, l'estrema attenzione al servizio ed alla soddisfazione del cliente sono i punti di forza di questa azienda, che ha scelto Intempra come partner per la realizzazione del suo nuovo sito istituzionale. Il nuovo portale ha due finalità principali: raccontare il lavoro di ship chandling svolto finora a partire dal 1999 e supportare l'azienda nella lead generation su nuovi mercati.

Il team di Intempra ha realizzato un sito internet che risponde, non solo ai criteri di completezza e velocità, ma anche alla necessità di raccontarsi in una veste nuova. 

In occasione dei suoi venti anni, Promed ha scelto di innovare la propria immagine con un nuovo portale, un nuovo logo e un nuovo stile comunicativo capaci di trasferire modernità, efficienza e dinamicità. 


Leggi di più

03/09/2019La "Christmas marketing guide 2019" di Facebook per massimizzare le vendite attraverso i social

Buon Natale da Facebook! Nonostante il messaggio possa sembrare in anticipo, il celebre social network si è già concentrato sulla festività natalizia rilasciando una guida relativa al marketing e alle vendite nel periodo più magico dell'anno.

Una mossa oculata poiché il Natale rappresenta un momento di grandi opportunità per raggiungere, con il proprio brand e prodotti, nuovi consumatori. 

La Christmas Marketing Guide 2019 fornisce dati interessanti, offrendo spunti per migliorare le campagne marketing, a partire dalle tempistiche. Sottolinea, infatti, come gli utenti comincino a cercare e ad acquistare i regali di Natale già nei mesi di ottobre e novembre, con un picco nella settimana del Black Friday.

L'analisi dei trends del 2018 ci dice che il 69% degli shoppers nel periodo natalizio ritiene che le Stories su Facebook e Instagram siano un canale efficace per scoprire, trovare ispirazione per le idee regalo e "prendere familiarità" con nuovi prodotti e servizi. 

La guida mostra, poi, come procedere per creare campagne marketing di successo. Le fasi sono 4: 

- la preparazione della campagna (controllo dei Pixels, sviluppo della presenza su Messenger),

- la costruzione della comunicazione della campagna (valutazione delle piattaforme, dei canali e dei partner, l'individuazione dell'audience a cui rivolgersi e del catalogo di prodotti/servizi da proporre),

- la massimizzazione delle vendite massive nei mesi di novembre e dicembre attraverso l'individuazione del target, l'ottimizzazione e la creatività dei contenuti delle campagne, 

- ottimizzazione vendite post natalizie, con un'attenzione particolare durante il mese di gennaio .


La guida include anche un calendario, che copre novembre e dicembre, per pianificare tutte le operazioni da attuare e un'anteprima dei prossimi template di Facebook le festività da utilizzare per gli annunci creativi. Per visualizzare questo utile documento targato Facebook, vi invitiamo a cliccare qui e ricordate, come recita la guida, "it's not magic, it's insight"


Leggi di più

07/08/2019Dal MISE finanziamenti per l'e-commerce in Paesi extra-UE

Valorizzare i prodotti italiani sul mercato estero è un'idea vincente e va valutata anche alla luce del nuovo finanziamento agevolato del Ministero dello Sviluppo Economico

La misura in questione è finalizzata a sostenere l'attività realizzata attraverso una piattaforma informatica, sviluppata in proprio o tramite soggetti terzi (market place), per la distribuzione di beni o servizi prodotti in Italia o con marchio italiano. Il programma deve riguardare un solo Paese di destinazione extra-UE, nel quale registrare un dominio di primo livello nazionale.

Possono presentare domanda tutte le imprese con sede legale in Italia costituite in forma di società di capitali, con almeno due bilanci depositati presso il Registro imprese.

Il finanziamento copre il 100% delle spese preventivate, con i seguenti limiti e comunque nei limiti previsti dal Regolamento UE n.1407/2013, relativo agli aiuti di importanza minore "de minimis":

- 25.000 importo minimo;

- 200.000 importo massimo per l'utilizzo di un market place fornito da terzi;

- 300.000 importo massimo per la realizzazione di una piattaforma propria.

Il tasso agevolato è pari al 10% del tasso di riferimento di cui alla normativa comunitaria vigente alla data della delibera di concessione del finanziamento (consultabile sul sito www.simest.it).

Dura 4 anni, di cui 3 di ammortamento, e si sviluppa in un anticipo pari al 50% e un saldo, erogato sulla base della rendicontazione delle spese sostenute dall'impresa.

Tra le spese ammissibili rientrano i costi necessari per la creazione e lo sviluppo di una propria piattaforma informatica destinata all'e-commerce; la gestione/funzionamento della propria piattaforma informatica/market place; la promozione e formazione connesse allo sviluppo del programma.

L?importo massimo che si può richiedere ammonta a 300.000 euro, e in ogni caso non può superare il 12,5% dei ricavi medi che risultano dagli ultimi due bilanci depositati.

Per conoscere tutti i dettagli e fare domanda per il finanziamento, vi invitiamo a cliccare qui



Leggi di più

05/08/2019Pausa estiva

Lo staff di Intempra issa le vele e si concede un periodo di pausa dal 10 al 25 agosto.

Le attività riprenderanno regolarmente a partire dal 26 agosto. Vi preghiamo di contattarci via email in caso di necessità, per richiedere assistenza e supporto.


Buone vacanze!

Leggi di più

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 ...