Ecommerce, il report di SAP SE

La crescita dell'e-commerce in Italia non si arresta. Ad evidenziarlo l' "Ecommerce Report: Italy 2019", studio condotto da Ecommerce Foundation per conto di SAP SE, finalizzato a monitorare e tracciare le somme dello scenario dell'e-commerce B2C, i comportamenti dei consumatori e le tendenze future in diversi Paesi.

Dalle analisi, si evince che nel 2019, il prodotto/ servizio lascia spazio alle emozioni e ai bisogni dei clienti, che passano in primo piano. Le aziende devono impegnarsi ad ascoltare i clienti per proporre loro esperienze uniche capaci di superare le aspettative. Appare evidente, quindi, quanto le aziende debbano trasformarsi in Intelligent Enterprise per cogliere il "sentiment" delle persone coinvolte, al fine di offrire al cliente quello che desidera, quando e come lo desidera e costruire relazioni a lungo termine. 


Settori  e categorie in crescita 

Secondo l'Ecommerce Report i segnali per il futuro sono positivi: si stima, dal 2018 al 2023, un'ulteriore crescita dell'e-commerce in diversi settori come elettronica, cibo e cura della persona, mobili ed elettrodomestici, oggettistica e moda. In particolare il fashion e la moda vedranno un aumento del fatturato: dai 4,48 miliardi di euro del 2018 ai 6,71 miliardi del 2023.

Categorie in crescita sono anche quelle dei giocattoli e dei prodotti per il fai da te. In particolare, l'interesse degli e-shopper italiani si rivolge agli accessori per il giardinaggio, la cura degli animali domestici e gli attrezzi per effettuare piccoli lavori a casa (con 9,45 milioni), subito seguito dall'acquisto di giocattoli e prodotti per la prima infanzia (con 9,43 milioni).

La fanno da padrone anche i supporti per fruire di contenuti digitali (libri, film, videogiochi e musica): solo nel 2019 sono stati spesi oltre 21,87 per l'acquisto di nuovi dispositivi. Entro il 2023, secondo le previsioni, questo segmento supererà i 58 milioni.

La cura della casa resta una priorità per gli italiani, con un'evidente svolta verso la sostenibilità anche nelle proprie scelte abitative. Una casa efficiente, ma anche smart è il desiderio degli italiani. 


Dati demografici e-commerce 2019

Della popolazione italiana presente online, rappresentata dal 79% di quella totale (69% nel 2015), il 37% effettua almeno un acquisto annuo sul web. Lo strumento più utilizzato, con una percentuale del  55% degli acquirenti, resta il pc, seguito dallo smartphone, il cui utilizzo è in salita, e dal tablet, che mantiene un trend stabile. PayPal è il metodo di pagamento privilegiato sia per prodotti che servizi. Tra gli utilizzatori, prevale la fascia di età compresa tra i 25-54 anni; seguono gli over 65 che, inaspettatamente sono maggiori fruitori dello shopping online, rispetto ai giovani di fascia 15-24 anni.