Local Marketing: quali sono le strategie per farsi trovare?

Essere al posto giusto nel momento giusto, o meglio, farsi trovare al posto giusto nel momento giusto, esattamente quando (e dove) un utente cerca qualcosa. 

È questo l'obiettivo del Local Marketing, strategia digitale di inbound marketing, finalizzata alla promozione di un business proprio dove i clienti (o potenziali clienti) si trovano fisicamente.

Si tratta, quindi, di stringere relazioni a livello locale, ma sul piano virtuale e per mezzo dell'online, con l'obiettivo di portare sempre più clienti ad avvicinarsi alla realtà in questione (negozio, azienda, locale). 

Perché farlo online (oltre che, ovviamente, di persona)? La risposta è semplice e deriva dall'osservazione della nostra quotidianità: con il web e l'utilizzo sempre più spinto di social media e mobile sono cambiate le nostre abitudini d'acquisto e, senza esagerare, potremmo dire anche il nostro stile di vita. Stessa cosa dicasi per chi guarda con interesse la pagina Facebook o il sito web del proprio negozio preferito, prima di effettuare un acquisto. 

Ma quali sono gli aspetti da tenere in considerazione per una strategia di Local Marketing vincente? 

Local SEO: una Search Engine Optimization localizzata rende visibili, attraverso parole chiave coerenti e pertinenti, i siti web. È importante effettuare ricerche e conoscere molto bene usi e abitudini del posto che si vuole promuovere localmente per scegliere le parole giuste e colpire nel segno. Dopo la ricerca online, una volta suscitato l'interesse e la curiosità dell'utente, è facile che si passi dalla visita sul web a quella fisica! 

Social media marketing: gestire i social media (principalmente Facebook e Instagram) di un business locale vuol dire raccontare la propria quotidianità per entrare a contatto con il cliente, creare una "connessione" di valore. È evidente che, per colpire nel segno, occorre mettere in pratica anche strategie di advertising sui due social, in modo da definire quanto più possibile il target e raggiungerlo.

Se usato con le giuste accortezze, Instagram è uno strumento efficace per il Local Business: attenzione quindi ad utilizzare i geotag, ossia a taggare la località in cui l?attività è collocata, così come i giusti hashtag. Spazio anche alle stories che, tra le possibilità che questo social ci offre, sono sicuramente le più coinvolgenti. 

Molto importanti sono anche le recensioni su piattaforme come Facebook, Google My Business e Trip Advisor: svolgono, infatti, un ruolo importante per il Local Business.

Gadget, promo dedicate, anteprime di prodotti: un metodo un po' più classico, ma sempre apprezzato, riguarda le promozioni, i gadget e le promo o la presentazione in anteprima dedicate alla clientela locale. Sono tecniche che portano il cliente ad entrare fisicamente nel nostro negozio/azienda e ci permettono di mostrargli i nostri prodotti/servizi, con il duplice di scopo di raggiungere la vendita diretta e la fidelizzazione della clientela.  Non solo: si può scegliere di spostare le stesse strategie sul web, con iniziative dedicate alla fanbase di Facebook, per coccolare i propri fan. In tal caso si dovrà ricorrere alla spedizione dei prodotti, ma il risultato, in termini di visibilità e notorietà, è garantito. Basterà, infatti, invitare chi riceve il "regalo" a recensirlo con foto, post e commenti. 

Google My Business: non è una semplice scheda. Un account Google My Business ben configurato e, non dimentichiamolo verificato, mette in contatto clienti e attività sulla rete di ricerca Google e Google Maps. Si possono pubblicare foto e video dell'attività attraverso i post, così come gli orari dell'attività, per rendere il contatto semplice e immediato, a misura di clic. 

Google Ads: la piattaforma pubblicitaria di Google permette di creare annunci personalizzati localizzati.  Si può stabilire l'obiettivo dell'annuncio, così come personalizzarlo dal punto di vista grafico. Google Ads si muove sulla logica delle keywords: si tratta di una vera e propria asta di acquisto di parole chiave che identificano l'attività. Il "segreto", per cui servono le giuste competenze, è individuare parole pertinenti all'attività ma non troppo contese e costose. 

Newsletter dedicata: la newsletter è un'attività frequentemente prevista nei piani di marketing e comunicazione. Si può pensare di creare una newsletter dedicata ai clienti locali, profilati nella maniera corretta, attraverso Lead Generation sui Social o su Google, per far sì che la strategia di Local Marketing sia pervasiva e ottimizzata su tutte le piattaforme. Senza però saturare il proprio bacino d'utenza, ricordando quanto detto all'inizio, colpire nel modo giusto e nel momento giusto.

Queste sono solo alcune delle strategie di local marketing che si possono attuare per aumentare la notorietà e il successo di un business. È evidente che si tratta di un aspetto cruciale e sempre più importante per le attività, che va seguito con impegno, attenzione e competenze. 

Hai bisogno di un supporto per far crescere la tua attività a livello locale? Contattaci, sapremo consigliarti le giuste strategie e mettere in pratica tecniche ad hoc per il tuo business. Il cliente deve essere sempre in grado di trovarti: questa è la tua e la nostra sfida!