I nostri approfondimenti

Scopri le ultime notizie dal mondo web, gli aggiornamenti sulle nostre attività e le rubriche digitali curate dal nostro Team

08/01/2021SEO: i 5 trend del 2021

Si sa, la SEO è in continua evoluzione e restare aggiornati è indispensabile. Gli aspetti e le metriche di cui tenere conto sono davvero tanti: traffico, backlink e condivisioni social, solo per citarne alcuni.

Ma quali sono i nuovi trend in ambito SEO di questo 2021? Scopriamo assieme le 5 novità principali.

1 - LA RICERCA VOCALE INFLUIRÀ SULLE QUERY DI RICERCA

L'assistente vocale di Google, Siri di Apple e Alexa di Amazon hanno aperto la strada alla ricerca vocale, sempre più utilizzata. Si prevede che  la percentuale di famiglie che possiederanno un altoparlante intelligente entro il 2022 sarà del 55%.

Appare, quindi, evidente che questo aspetto è da tenere conto per una SEO efficace. Occorre considerare le parole chiave e, partendo da queste, identificare frasi più lunghe usate nelle conversazioni e, quindi, nella ricerca vocale. Diverso, invece, il modo di fare ricerche quando si digita: in tal caso si cerca sempre di abbreviare. 

2- L'OTTIMIZZAZIONE PER I DISPOSITIVI MOBILI INFLUIRÀ SULLE CLASSIFICHE DI RICERCA

Nel 2019 Google ha implementato l'indicizzazione mobile first: il motore di ricerca guarda principalmente alla versione mobile di un sito Web, considerandola la versione "principale" rispetto a quella desktop. Si prevede che, entro il 2025, quasi il 73% degli utenti accederà a Internet esclusivamente tramite dispositivi mobili. 

Cosa fare allora per verificare l'ottimizzazione del tuo sito? Eccoti alcune indicazioni preliminari: 

-verifica se e quanto il tuo sito è responsive con il test gratuito di Google "PageSpeed Insights"

-analizza il rapporto di "Usabilità su dispositivi mobili" in Google Search Console

Per essere certo che la tua pagina sia user-friendly, devi assicurarti che Google possa eseguire la scansione dei tuoi URL.

3- I CONTENUTI LONG FORM AIUTERANNO A MIGLIORARE I RANKING

I long read di oltre 3.000 parole ottengono il triplo del traffico e il quadruplo delle condivisioni. Non solo: ricevono anche 3, 5volte più backlink rispetto ad articoli di lunghezza media. 

Lunghezza sì, ma senza dimenticare la qualità: perché Google ti premi devi fornire ai tuoi utenti informazioni utili, condivisibili e che li facciano sentire coinvolti. 

Suddividi il contenuto in sezioni con sottotitoli H2 e H3 e inserisci link di fonti autorevoli. 

4- SEMPRE PIÙ VIDEO E IMMAGINI NELLA STRATEGIA SEO 

Video, video e ancora video: non possono assolutamente mancare nella strategia dei tuoi contenuti SEO. Lo stesso canale video va ottimizzato con nome, descrizione e parole chiave. 

Altro elemento capace di attrarre l'utente sono le immagini: il sito deve essere arricchito con immagini di alta qualità e, ovviamente, pertinenti che sappiano raccontare la tua attività e i tuoi prodotti/servizi. Personalizza sempre il nome del file delle immagini caricate e inserisci i tag alt.

5 - I FEATURED SNIPPET DIVENTERANNO PIÙ RILEVANTI

I Featured Snippet diventeranno più rilevanti: implementati nel 2017, assumono sempre più un ruolo decisivo nei motori di ricerca. 

Uno snippet in primo piano è uno strumento utilissimo per essere nella prima, tanto ambita, pagina dei risultati del motore di ricerca e "rubare" traffico alla concorrenza. Gli snippet in primo piano mostrano una porzione di informazioni, spesso sotto forma di domanda e risposta, un breve elenco puntato, una guida pratica. La funzione della ricerca di Google "people also ask" può essere utile per trovare ispirazione e creare snippet centrati e interessanti. 

Scopri in che modo possiamo portare online il tuo business e migliorare le tue performances di vendita, contattaci adesso e ti presenteremo tutti i dettagli della nostra soluzione di e-commerce integrata costruita su misura per te.

 

 

 

Leggi di più

08/01/2021I 7 elementi per una landing page efficace

Le landing page sono uno strumento fondamentale nelle strategie di marketing. Caratterizzate da una call to action efficace ed evidente, le landing page devono spingere alla conversione. Proprio perché indipendenti dal sito web, possono e devono concentrarsi su un obiettivo ben definito e presentarlo all'internauta in maniera semplice e, allo stesso tempo, accattivante. 

Ma come costruire una landing page efficace e di successo? Eccoti i 7 elementi principali perché il tuo strumento di marketing porti i risultati sperati. 

1 - TITOLO CHIARO

Il titolo è la prima frase che leggiamo in una pagina, il primo elemento che ci colpisce. Deve essere chiaro e coerente con il contenuto che la landing presenterà. Convincente, coerente, incisivo: un titolo che si rispetti deve rispondere assolutamente a questi criteri. 

2 -CALL TO ACTION VISIBILE E IMMEDIATA

Al criterio della chiarezza deve rispondere anche la Call To Action, ossia l'invito all'azione. Perché funzioni la CTA deve essere composta da un messaggio semplice, immediato, che non lascia ombra di dubbi sull'azione da compiere (e sul farlo in quell'esatto momento!). Importante anche l'aspetto grafico: la call to action deve essere ben visibile, magari messa in risalto da colori contrastanti e posizionata perfettamente, in modo che non sia nascosta da nessun elemento. Prendi per mano il tuo cliente e accompagnalo a concludere, con facilità, il suo acquisto!

3 -PULSANTI E FORMULARI FUNZIONANTI

Può sembrare banale o scontato, eppure non lo è! Testa sempre il funzionamento dei bottoni e dei formulari che vai ad inserire nella tua landing page per evitare che eventuali modifiche o una disattenzione rendano vano il tuo lavoro. 

4- CONTENUTI DI VALORE

I contenuti della landing page devono essere perfettamente in grado di trasmettere tutto il valore della tua/o offerta/servizio/prodotto. Spiega ai tuoi lettori tutti i vantaggi e i benefici di quello che stai offrendo loro: sii chiaro, convincente e trasparente. Se prometti ai tuoi clienti un coupon di sconto per chi compila il form, spiega loro tutti i passaggi: come riceverlo, in che modo va utilizzato e l'eventuale fine di validità. Non lasciare dubbi o incognite. 

5- FORMULARIO BREVE

Una delle principali finalità di una landing page è quella di raccogliere i dati degli utenti attraverso un form di contatto. Questo formulario va strutturato in modo che l'utente si senta ben disposto a compilarlo: breve, conciso e chiaro. È uno strumento preziosissimo: come già accennato, verifica sempre che sia funzionante e fai in modo che venga utilizzato senza difficoltà o remore. 

6 -PAGINA OTTIMIZZATA E VELOCE

La tua landing page deve essere responsive, ossia ottimizzata per i dispositivi mobile. Assolutamente da evitare che la pagina si blocchi se visualizzata da tablet o smartphone, così come un caricamento troppo lento. I tuoi clienti potrebbero "scappare?!"

7 -INSERISCI I CONTATTI E I RIFERIMENTI AI SOCIAL

I tuoi riferimenti non possono mancare: inserisci al termine della landing page i tuoi contatti come il nome dell'azienda, numero di telefono, email, indirizzo. Devi essere facilmente rintracciabile e disponibile per eventuali chiarimenti, confronti e indicazioni. Non solo: fai della landing uno strumento per creare un rapporto duraturo con il tuo potenziale cliente aggiungendo, alla fine, i bottoni che rimandano alle tue pagine social. 

 

Hai bisogno di un supporto per far crescere la tua attività sul web e raggiungere nuovi clienti? Contattaci ora e definiremo insieme la giusta strategia per la tua azienda/professione.

 

 

 

Leggi di più

28/11/2020Marketing natalizio in tempo di Covid-19

Il 73% dei consumatori in 12 mercati intervistati acquisterà i regali natalizi online, questo è quello che appare dallo studio "The Road to Recovery: 2020 Shopping Peas Reimagined" di Rakuten Advertising. 

Non solo, lo studio sottolinea come, nonostante l'impatto economico negativo a livello mondiale dettato dall'emergenza sanitaria, il 70% dei consumatori non prevede di spendere meno rispetto al periodo natalizio dello scorso anno. 

Acquisti che sono fortemente influenzati dalla presenza del Covid-19: i consumatori verificheranno la disponibilità del prodotto cercato prima sul web e, solo nel caso di mancata disponibilità online, si recheranno in un negozio fisico. Dati incoraggianti per chi vende online, che vanno accompagnati dalla giusta strategia di marketing finalizzata a spingere le vendite. 

Eccoti i nostri 5 consigli per una strategia di marketing natalizio "con i fiocchi": 

Ottimizza il tuo e-commerce

in questo momento storico il tuo negozio sul web deve essere perfetto: responsive, veloce, accattivante e chiaro. Offri più metodi di pagamento e interagisci con i tuoi clienti con una live chat per fugare dubbi e aiutarli nel processo di acquisto. Segui i visitatori del tuo sito con campagne di retargeting ad hoc (carrelli abbandonati, pagine di prodotto specifiche).

Analizza i dati del 2019 

I dati dello scorso anno rappresentano un'importante base di partenza da cui muoversi per la strategia di questo particolarissimo 2020. Individua i prodotti più acquistati e apprezzati, così come le eventuali strategie applicate da ripetere. Non solo: segmenta al massimo il tuo target per intraprendere azioni mirate e analizza anche prodotti e "mosse" che non hanno portato ai risultati sperati. Si impara sempre, e tanto, dagli errori commessi se si ha la capacità di contestualizzare i dati. 

Attiva le gift card

Se la tua attività lo permette attiva dei buoni regalo. Le gift card sono, infatti, un'idea regalo sempre molto apprezzata da chi riceve e da chi compra. Rappresentano uno strumento interessante per farsi conoscere e per fidelizzare la clientela anche in un secondo momento e possono essere consegnate rapidamente. Non solo: possono essere spedite tramite mail, ovviando al problema attuale delle distanze e del distanziamento sociale. 

Dai vita ad un nuovo prodotto per il Natale

Tiratura limitata, edizione speciale, novità: il solo leggere queste diciture provoca in noi un irrefrenabile desiderio di fare acquisti per noi e per i nostri cari. Chi, infatti, non vorrebbe accaparrarsi un oggetto unico? 

La "voglia di nuovo" risponde al bisogno di curiosità di ognuno di noi, aiuta il tuo brand a distinguersi e può rappresentare un mezzo per testare le novità sul mercato. 

Pensa a promo speciali e gadget 

Promo speciali, prezzi vantaggiosi e dettagli che sappiano conquistare e coccolare il cliente. Il mondo del web è immenso, la concorrenza enorme: se i clienti ti scelgono, meritano di essere premiati. Un'attenzione in più nei confronti della clientela è, per esempio, un bel biglietto di auguri, un piccolo regalo/gadget, uno sconto particolare. Del resto, a Natale siamo tutti più buoni. 

 

Hai bisogno di un supporto per far crescere le tue vendite? Contattaci, sapremo consigliarti le giuste strategie di marketing e mettere in pratica tecniche ad hoc per il tuo business. 

 

 

 

Leggi di più

13/10/2020Black Friday, come prepararsi per aumentare le vendite

Per gli amanti dello shopping online è, ormai, un appuntamento fisso e non più solo in America. Nato negli USA, il Black Friday ha acquisito una portata internazionale coinvolgendo e-commerce di tutto il mondo.

La tradizione vuole che cada sempre l'ultimo venerdì del mese di novembre, ovvero il giorno dopo la Festa del Ringraziamento americana.

In questo 2020 che ha visto il boom delle vendite online, il 27 novembre, data appunto del Black Friday, rappresenta un'ulteriore ghiotta occasione per commercianti e negozi online per aumentare le vendite. Non solo: è un'ottima occasione anche per gli acquirenti che sono in cerca di sconti, promozioni e, perché no, intendono portarsi avanti con i regali di Natale

Ma come sfruttare al meglio le opportunità del Black Friday e ottimizzare le vendite? 

1) CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE 

Di sicuro gli sconti previsti per il Black Friday vanno comunicati: la vostra fanbase social o chi visita il vostro sito deve sapere che sono in arrivo interessanti promozioni e sconti. Ovviamente anche a livello comunicativo e grafico si deve subito evincere che si tratta di un'occasione da non perdere: via libera, quindi, a grafiche e claim d'impatto e che si distinguano dagli altri post o contenuti. Spazio ai teaser, ai countdown e a tutto quello che mette assieme creatività e attesa. 

Può essere utile anche creare una landing page dedicata.

2) MAILING LIST E DEM 

Mail e DEM sono assolutamente da sfruttare: una possibilità è quella di invitare gli utenti ad iscriversi alla vostra newsletter, attraverso la quale invierete tutti i dettagli relativi a sconti, offerte e promozioni. Potete, quindi, invitare gli utenti a iscriversi alla vostra newsletter per essere sicuri di non perdere la promozione: in tal caso vanno fatte delle scelte ben precise, occorre creare aspettativa e non svelare nessuna informazione sulle promozioni prima del fatidico giorno. Le settimane che precedono il Black Friday vanno assolutamente dedicate al database building.

A pochi giorni dal Black Friday, inviate un reminder ma attenzione: tutte le caselle postali in questo periodo sono intasate dai messaggi. Trovate la strategia giusta per farvi ricordare dai vostri potenziali clienti! 

La DEM da inviare il giorno del Black Friday deve, ovviamente, focalizzarsi sulle promozioni del giorno, ma è un'ottima occasione per presentare nuovamente ai vostri contatti il catalogo prodotti

3) RECUPERO CARRELLI ABBANDONATI E FOLLOW-UP

Subito dopo il Black Friday, occorre monitorare i carrelli abbandonati. Molti utenti, infatti, attirati dagli sconti inseriscono in carrello molti prodotti, senza necessariamente acquistarli tutti. Secondo le statistiche, durante i giorni del Black Friday, il tasso di abbandono del carrello è circa del 65%. 

Anche questa, a differenza di quanto possa sembrare, è un'opportunità: si può scegliere di contattare tramite mail i consumatori indecisi e fugare i loro dubbi. 

È fondamentale, quindi, analizzare i risultati raggiunti durante il Black Friday e strutturare delle attività di follow-up mirate come, ad esempio, un nuovo coupon sconto o una mail che mostra prodotti correlati agli acquisti effettuati. 

Hai bisogno di un supporto per far crescere le tue vendite? Contattaci, sapremo consigliarti le giuste strategie di marketing e mettere in pratica tecniche ad hoc per il tuo business. 

Leggi di più

06/08/2018L'importanza del marketing digitale nella partnership con Ergman Net

L'importanza di avere un sito web efficace è indubbia, ma non rappresenta una soluzione sufficiente ad ottenere risultati vincenti se non accompagnata dalle giuste strategie di marketing. Un esempio tangibile è dato dalla partnership tra Ergman Net e Intempra

Ergman Net, leader di mercato nella distribuzione di elettrodomestici da incasso in Puglia e Basilicata, ha scelto Intempra per la progettazione di una piattaforma e-commerce B2B allineata con il gestionale aziendale e per la gestione integrale delle attività di Marketing online/offline.

Dopo un'analisi approfondita, il team di Intempra ha proposto al cliente una serie di azioni e vantaggi studiati ad hoc, al fine di ottimizzare i processi commerciali e, conseguentemente, i risultati. Si è puntato, in primis, a fornire, attraverso il sito web, agli utenti un'esperienza e-commerce chiara con un catalogo sempre aggiornato e a creare contenuti e tools in base alla tipologia di utente, senza tralasciare promozioni o schede tecniche informative. 

Si è proseguito, poi, con passaggi tecnici strettamente legati alla semplificazione dei processi di ordine per wholesales e retail in piena autonomia. 

Fondamentale è stato il ruolo del marketing: tutti i reparti aziendali vengono seguiti con un approccio condiviso per agire in maniera sinergica ed efficace. I nostri responsabili hanno evidenziato l'importanza per Ergman Net di differenziarsi dalla concorrenza, dando vita ad un dialogo diretto e personalizzato con la propria clientela. La proposta di Intempra, che non rientrava di fatto nella richiesta iniziale del cliente, parte dall'ascolto e dalla definizione dei trend di mercato per poi stabilire le strategie one to one o one to many.  

L'obiettivo, conseguito anche grazie ai giusti investimenti, ha visto una vera e propria evoluzione, passando dal primo progetto web B2B del 2013 ad un portale, pubblicato a dicembre 2017, che riscuote conferme. Aggiornare il progetto web significa tenere conto delle necessità e dei trend del mercato che, necessariamente occorre seguire e "cavalcare" con i propri strumenti online e le strategie di marketing più attuali. Il nuovo sito web, inteso quindi come un mezzo tecnologico volto al cambiamento, ad oggi vanta più di 400 clienti registrati e attivi, che rappresentano circa l'80% della clientela e una previsione di crescita, per fine 2018, del 15% del fatturato complessivo

Il sito web non è, quindi, una semplice vetrina informativa ma consiste, di fatto, in uno strumento indispensabile che facilita e fidelizza le relazioni con i clienti, senza ricorrere alla comunicazione tradizionale e abbattendone i costi, e si fa portavoce delle comunicazioni dei fornitori brand. Non solo, il portale B2B è il punto cardine di tutta l'organizzazione aziendale, permettendo all'ufficio marketing di analizzare le esigenze del singolo cliente e di customizzare il rapporto commerciale e le azioni da mettere in pratica. 

La partnership tra Ergman Net e Intempra è un ottimo esempio di incrocio dei ruoli e delle conoscenze. Con il nostro supporto abbiamo sopperito alla mancanza di specifiche competenze legate al digital marketing, supportando una realtà valida come Ergman con un progetto personalizzato

Per approfondire il progetto web di Ergman Net, vi invitiamo a leggere la case history

Leggi di più