14/04/2016 Rapporto e-commerce Casaleggio Associati 2016

Nel 2015 il commercio elettronico in Italia  ha visto una crescita  molto significativa: il fatturato ha infatti raggiunto la cifra, impensabile solo un paio di anni fa, di 29 miliardi di euro con un tasso di crescita del 19%. Il fatturato si concentra soprattutto in Lazio e Lombardia, seguiti con largo distacco da Piemonte, Campania, Emilia Romagna e Toscana. 

Tra i settori che hanno contribuito a far esplodere l' e-commerce nel nostro paese troviamo l'editoria con gli ebook, iTunes e Spotify e la grande novità ancora tutta da scoprire del Food delivery. 

Un elemento fondamentale emerso dalla ricerca “E-commerce in Italia 2015” è il ruolo centrale del mobile,  uno strumento indispensabile per la vendita online di tutti i mercati avanzati. La percentuale del fatturato su mobile e tablet ha infatti visto una crescita ancora più sostenuta rispetto agli anni precedenti: gli esercenti dichiarano che il mobile ha generato il 13% sul totale della vendita online.

 

Per quanto riguarda il budget speso in pubblicità per la promozione degli e-commerce, lo strumento più utilizzato è decisamente il keyword advertising, che ricopre mediamente il 29% delle risorse disponibili. Un leggero decremento si è avuto sugli investimenti dei social media, che godono del 12% del budget contro il 15% del 2014.

Scarica il Rapporto E-commerce 2016