Facebook introduce i feedback per gli e-commerce

E-commerce e Facebook, il “rapporto” si complica. Il colosso statunitense sta, infatti, lavorando ad una nuova funzione che permetta agli utenti di lasciare commenti sulla loro esperienza di shopping, successiva alla visualizzazione di una inserzione pubblicitaria.

L'intento della squadra di Menlo Park è quello di distinguere tra le aziende che fanno scam e, quindi cercano volontariamente di truffare i propri clienti, e quelle che, invece, raccolgono feedback negativi perché non sanno come garantire una buona esperienza d'acquisto ai propri clienti.

Una distinzione non di poco conto che Facebook intende sottolineare maggiormente contattando le  aziende in difficoltà e dando loro consigli e suggerimenti. In primis, il social network suggerirà loro una maggiore trasparenza sulle politiche di restituzione del prodotto o, ancora, di fissare aspettative più realistiche sui tempi delle consegne. Le aziende che riceveranno feedback negativi saranno, quindi, spronate a migliorarsi.

Inoltre la piattaforma social darà alle aziende che riceveranno molti commenti negativi la possibilità di replicare. Se la situazione dovesse, però, ripetersi e diventare recidiva, Facebook ridurrà drasticamente il numero delle pubblicità per quella piattaforma, fino al ban definitivo della pagina.

Una funzione, quindi, che sottolinea quanto i social network stiano entrando sempre più nel processo di vendita. Si pensi, ad un altro, concreto esempio come la possibilità di vendere su Instagram.